Sfondo slider Un network di professionisti
al servizio di aziende e privati
Ciliegie Scopri di più
Sfondo slider L'aggiornamento continuo indispensabile per la
crescita professionale del tecnico di igiene e
sicurezza alimentare
Peperoni Scopri di più
Sfondo slider L'associazione che aggrega
tutti i tecnici HACCP
Miele Scopri di più
Sfondo slider Un network di professionisti
al servizio di aziende e privati
Melograni Scopri di più
Sfondo slider L'aggiornamento continuo indispensabile per la
crescita professionale del tecnico di igiene e
sicurezza alimentare
Cereali Scopri di più
Sfondo slider L'associazione che aggrega
tutti i tecnici HACCP
Uova Scopri di più

Corsi HACCP Online

La normativa europea dedicata all’igiene e alla sicurezza degli alimenti specifica bene quali sono gli obblighi inerenti alla formazione del personale che lavora nelle aziende del settore alimentare. In particolare, così come indicato dal Reg. CE 852/04 (Cap. XII dell’All. II) l'Operatore del Settore Alimentare (OSA) deve assicurare l'idonea formazione del proprio personale, sia che si tratti di addetti alla manipolazione degli alimenti, sia che si tratti dei responsabili della gestione delle procedure HACCP. In generale qualunque soggetto si trovi a maneggiare alimenti all'interno dell'impresa deve essere opportunamente formato. Lo stesso vale per i responsabili della gestione delle procedure HACCP aziendali, che dovranno acquisire in più le conoscenze necessarie per la corretta applicazione dei principi del sistema. La legislazione comunitaria inoltre specifica che l’OSA deve assicurare che vengano rispettati i requisiti specifici indicati nella legislazione nazionale in materia di formazione del personale alimentarista. In Italia l'obbligo della formazione è gestita direttamente dalle singole Regioni che, ognuna con la propria Delibera, specifica gli argomenti, il programma e il monte ore da effettuare

Ad oggi le modalità di erogazione dei corsi formazione comprendono diverse possibilità. Oltre al corso frontale in aula in tanti settori è ormai consuetudine sfruttare la formazione a distanza (FAD). L’utilizzo infatti di portali e piattaforme web dedicate all’erogazione di corsi ha trovato il consenso di molti, prendendo via via sempre più piede. Anche per la formazione del personale alimentarista e dei responsabili delle procedure HACCP tante Regioni Italiane hanno quindi deciso di sfruttare questa modalità di erogazione, specificando la validità dei Corsi HACCP svolti on line. Un consenso però che, in realtà, non ha raggiunto l’unanimità delle Regioni Italiane. La tabella sotto riportata infatti specifica la validità dei Corsi HACCP on line Regione per Regione e, come si nota, alcune situazioni sono meno chiare di altre, tanto che per circa la metà delle Regioni non ci sono indicazioni specifiche a riguardo. Una normativa di settore così frammentata, differenziata e non sovrapponibile crea notevoli difficoltà di interpretazione sia per gli addetti ai lavori che per i consulenti che spesso ha dato luogo a dubbi e contenziosi.

REGIONI DELIBERA FAD CONSENTITA
Piemonte DGR n. 25-1952 del 31 luglio 2015 – All. A Si
Calabria DGR n. 28 del 02 febbraio 2012 – All. A Si
Veneto DGR n. 2898 del 28 dicembre 2012 – All. A Si
Marche DGR n. 2173 del 10 dicembre 2002;
Nota prot. 30-3-2-7157 del 30 marzo 2004;
DGR n. 2232/2009
Non specificato
Lazio DGR n. 825 del 03 novembre 2009 No
Lombardia Testo Unico – LR n.33 del 30 dicembre 2009;
nota formazione 9511/2009 e nota formazione 19532/2009;
DGR n. 10/1105 del 20 dicembre 2013;
Non specificato
Molise DGR n. 372 del 8 aprile 2008 Si
Abruzzo DGR n. 61 del 30 gennaio 2006 Non specificato
Liguria DGR n. 793 del 29 giugno 2012 Si
Trentino A.A. Bolzano DGR n. 542 del 13 maggio 2014 Si
Trentino A.A. Trento DGR n. 158 del 01 febbraio 2008 Non specificato
Friuli Venezia Giulia L.R. n°21 del 18.08.2005 – Art.5; Protocollo n°9916 / SPS-VETAL del 12.05.2008 (Linee Guida) Non specificato
Campania BUR n. 30 del 13 giugno 2005 (Decreto dirigenziale n.46 23/02/2005) Non specificato
Puglia RR n. 5 del 15 maggio 2008 Non specificato
Emilia Romagna DGR n. 342 del 01 marzo 2004 Si
Sicilia DR 19 febbraio 2007 (GURS n. 11 del 9 marzo 2007);
DR 31 maggio 2007 (GURS n.37 del 17 agosto 2007)
Non specificato
Sardegna Assente ?
Valle D’Aosta DGR n.1067 del 06 maggio 2011 Si
Umbria DGR 1849 del 22 dicembre 2008 Non specificato
Basilicata BUR n. 40 del 01/10/2010 Non specificato
Toscana DGR n 559 del 21/07/2008 Si

Dott.ssa Dott.ssa Federica Tavassi
Consulente HACCP Roma
Associazione Italiana Consulenti Igiene Alimentare